Notiziario

Rinviato lo spettacolo "Mancu Mali Carrasciali": conferenza stampa in Comune




Il Sindaco di Tempio Pausania dott. Andrea Biancareddu e l'assessore al Turismo Sig. Gianni Addis, di concerto con i partner impegnati nell'organizzazione del Carnevale Tempiese 2018  comunicano che in segno di lutto per l'improvvisa scomparsa dell'insegnante Maria Grazia Pittalis, la Conferenza Stampa di presentazione dell'evento si terrà alle ore 19,30 presso il salone comunale, non più presso il Teatro del Carmine.
Lo spettacolo "Mancu Mali Carrasciali ", previsto per il 2 e 3 Febbraio è stato rimandato a 9 e 10 Febbraio prossimo alle ore 21.00 presso il Teatro del Carmine.

Biancareddu, rinuncio a candidarmi per il bene della città

 

 

 

 

I rumors lo davano come sicuro candidato alle elezioni politiche. E la richiesta del suo partito, l'Udc, è arrivata con la proposta di candidarsi in un seggio comodo per la Camera o il Senato. Ma il Sindaco di Tempio Andrea Biancareddu ha deciso di rinunciare e scegliere la sua città smentendo tutte le voci su questa intenzione che in molti davano per certa. L'occasione per sciogliere i dubbi su una sua possibile discesa in campo è stata l'assemblea pubblica per il bilancio dell'attività di metà mandato dell'amministrazione che si è tenuta venerdì scorso.

 

“ Sono onorato della richiesta arrivata da Cagliari e Roma” annuncia il Primo cittadino “ ma ho deciso che non mi candiderò. Ho preso un impegno con la mia città e con orgoglio e senso di responsabilità lo porterò a termine impegnandomi al massimo per vedere realizzato il programma di mandato con cui mi sono presentato dinanzi ai cittadini e per il quale sono stato eletto. Una fiducia che ho intenzione di meritarmi. E poi voglio seguire passo per passo l’esito conclusivo di atti importantissimi avviati dalla mia amministrazione alcuni dei quali sono oramai prossimi alla realizzazione”.

 

Sono queste le parole con cui Biancareddu, affiancato dalla giunta al completo, ha messo definitivamente la parola fine alla questione candidatura per poi passare a ripercorre i primi due anni e mezzo di mandato amministrativo che lo hanno visto in prima linea sulle importanti questioni dell'Ospedale, del Tribunale, delle strade, del mantenimento degli uffici in città e dell'acqua. Questioni che lo hanno impegnato tanto e rispetto alle quali, grazie all'appoggio dei cittadini, ha ottenuto importanti risultati (L'ospedale ha mantenuto tutti i servizi presenti anche se non sta funzionando al meglio, il Tribunale è rimasto in città nonostante i periodici tentativi di portarlo via e la carenza di organico, la questione dell'acqua potabile è in via di risoluzione, sono in arrivo importanti finanziamenti sul fronte viabilità). E poi la rotatoria nella zona di San Giuseppe, l'apertura dei parcheggi di Via Giovanni XXII, il progetto Iscola che ha interessato le scuole, importanti lavori programmati dalla passata amministrazione che la giunta Biancareddu ha avviato e concluso con l'aggiunta di risorse di bilancio.

 

La parte più consistente è stata dedicata al futuro, e in particolare ai nuovi e interessanti scenari che si stanno aprendo per Tempio. Il rifacimento dell'impianto di illuminazione pubblica a Led che porterà ad un notevole risparmio ed alla realizzazione di 300 nuovi punti luce in città e di cui vedremo i primi risultati a giugno. L'installazione di nuove telecamere per la videosorveglianza che andranno ad aggiungersi a quelle già installate che a breve dovrebbero iniziare ad essere operative attraverso le registrazioni. Il Progetto Turismo Metro Cubo Zero rispetto al quale l'amministrazione si sta dimostrando sensibile e operativa. I diversi interventi che interesseranno le scuole cittadine e le strutture sportive esistenti. E poi a breve il completamento dell'Ex Pretura ed il il rifacimento della Piazza XXV Aprile. “Abbiamo partecipato a tutti i bandi cercando di non perdere nessuna opportunità. In due anni abbiamo ottenuto oltre 6 milioni di euro e mi sembra un ottimo risultato” ha sottolineato Anna Paola Aisoni nel suo intervento ricordando i 517 mila euro del bando periferie, i due milioni e 300 mila euro del Palazzo Ex Ersat che ospiterà una sorta di esposizione gallurese, i tre milioni e 100 mila euro del parco inclusivo di Rinaggiu, i 55 mila euro dello smart grid, reti elettriche intelligenti che consentono di accumulare l'energia evitando lo spreco di quella prodotta ed i 140 mila euro per la redazione del piano urbanistico.

 

A chiusura dell'assemblea pubblica, il Sindaco ha comunicato che ci sarà un altro appuntamento per dare la possibilità a tutti gli assessori di relazionare sulle loro attività. La sessione si è conclusa con le domande dei cittadini.

 

Sicurezza urbana. Chiusura anticipata delle scuole cittadine giovedì 8 febbraio

 

 

 

 

 

 

 

Le scuole cittadine per motivi di sicurezza chiuderanno in anticipo giovedì 8 Febbraio, giornata di avvio delle manifestazione del Carnevale Tempiese 2018.  Il Sindaco con ordinanza 5/2018 che integra la precedente, la n. 2 del 25/01/2018,  ha stabilito  la chiusura anticipata delle scuole pubbliche e la sospensione delle lezioni nelle scuole e asili privati cittadini di ogni ordine e grado. In particolare chiuderanno alle ore 12.00  la scuola Primaria di  Piazza della Libertà, la Primaria S. Giuseppe,  la Secondaria di primo grado e le Secondarie di secondo grado ed alle ore 14.00 l' infanzia dell'Episcopio, l'infanzia di S. Giuseppe e  l'infanzia  Spinsateddu (plesso S. Giuseppe).  La sospensione delle lezioni nelle scuole e asili privati cittadini di ogni ordine e grado è prevista sempre per le ore 14.00.

Carrasciali Timpiesu 2018: domani al Carmine la conferenza stampa di presentazione dell'evento

 

 

 

C'è grande attesa il Carnevale Tempiese 2018 :  Lu Carrasciali Timpiesu . Le tante novità, non riguardano i protagonisti assoluti:Re Giorgio, la popolana Mannena, la Mascotte Frisgiola, gli ambasciatori, i carri allegorici, gli ospiti, i veglioni, la gastronomia tipica, la sei giorni, le frittelle e la musica tipica della festa allegorica più amata dell'isola.

Nessuna edizione del Carnevale Tempiese è mai stata uguale alla precedente. Gli ingredienti principali della festa continuano ad essere presenti così come l'impegno degli organizzatori.  La fantasia, l'ironia e il gusto dello sberleffo, uniti alla capacità di ottenere risultati eccellenti, consente di dare forma a cortei mascherati spettacolari, capaci, ogni anno, di portare in città migliaia di persone provenienti non solo da tutta l'isola. Un successo che si ripete puntuale, volano perfetto per l'economia gallurese.

Per conoscere tutti i dettagli di questa edizione occorrerà attendere la conferenza stampa di presentazione dell'evento, primo atto ufficiale della manifestazione il prossimo 2 Febbraio alle ore 19,30 al Teatro del Carmine di Tempio Pausania.

Il Comune di Tempio e l'assessorato competente considerano Lu Carrasciali Timpiesu la manifestazione più importante del calendario annuale. L'importante numero di presenze che da tempo caratterizzano le tre sfilate carnevalesche e la gioiosa partecipazione di bambini e scuole della storica sfilata del lunedì, rende questa manifestazione un'icona rappresentativa della tradizione gallurese.

Una festa che ha origini lontane, e che ha come protagonista Re Giorgio, sovrano dall’aspetto rubicondo e dal regno traballante, simbolo del potere, che durante il carnevale, incontra una giovane e fortunata popolana, Mannena. Dopo avere celebrato un sontuoso matrimonio e consumato una notte di intensa passione, il destino del sovrano è segnato: un processo rigoroso ne segnerà la sorte inesorabile. La storia si ripete uguale da secoli, anche se, con il passare degli anni si è adattata ai tempi. Re Giorgio, (un tempo Ghiogljiu Puntogljiu) era un povero e minuto spaventapasseri, vestito di stracci; alle sue spalle un corteo di lenzuola bianche (lì linzoli Cupalatati), di musici (li Sunadori) e di Domini, (figure dal volto coperto, e dal corpo nascosto dentro una tunica), capaci di accompagnarlo durante una breve sfilata. Oggi il Re ha dimensioni gigantesche. In passato si osservava un falò, oggi il rogo impietoso richiama migliaia di persone nel cuore della città gallurese, in modo che tutti, anche da lontano, possano assistere alla condanna. Un tempo si assisteva ad un rito ricco di significato: Giorgio era il simbolo del potere capace di esaurire le risorse della popolazione, la sua morte liberava da frustrazioni e dolori. Oggi è un appuntamento immancabile che, oltre alla valenza allegorica, ha acquisito anche una notevole importanza economica e mediatica. Il Carnevale Tempiese è riconosciuto come l'unico Carnevale allegorico capace di coinvolgere non solo il territorio ma anche i tanti che puntualmente ogni anno arrivano da oltre mare per vivere una festa pagana unica nel suo genere.

 

Il Carnevale Tempiese 2018 è organizzato da: Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Regione Autonoma della Sardegna, Fondazione di Sardegna, Associazione Carrasciali, MU.S.E, Associazione Carrascialai Timpiesi, Istituto Comprensivo I.C. Liceo Artistico Statae Fabrizio De Andrè, Associazione Turistica Pro Loco Tempio Pausania, Associazione Sgjubbi, Servizio di Sicurezza GP, Iamdigital.it , sotto l'egida del Comune di Tempio Pausania.

Siti Tematici

  • Servizio Civile Nazionale
  • SUAP
  • Comunas
  • Museo Bernardo De Muro
  • 1
  • 2

Seguici sui social network

  • seguici su Facebook
  • seguici su Twitter
  • seguici su YouTube
  • 1

Città di Tempio Pausania

Comune di Tempio Pausania
Piazza Gallura 3
07029 Tempio Pausania (SS)

 

079 679999
079 631859
 PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Codici IPA Fatturazione Elettronica

P. Iva 00253250906

Social Networks