Notiziario

Regolamentazione somministrazione serale su area pubblica. Parziale modifica dell'ordinanza n 39 del 10/06/2020

 

 

1. La modifica del punto 1) dell'Ordinanza Sindacale n° 39 del 10/06/20020 nel

seguente modo:

• Che il piccolo intrattenimento di cui all'art 28 della L.R. 5/2006 con musica dal vivo, può essere svolto esclusivamente per la consumazione di alimenti e bevande all'esterno, limitatamente al seguente orario tassativo: dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 18:00 alle 24:00.

• Che il piccolo intrattenimento sopra richiamato, (svolto quale attività accessoria, complementare e secondaria rispetto all’attività di somministrazione di alimenti e bevande), ammesso anche nelle ore mattutine dalle 11:00 alle 13:00, deve sempre essere effettuato nel rispetto delle condizioni di contenimento delle emissioni di rumore previste dalle norme di settore per la specifica area urbanistica, e tale da non costituire disturbo all'attività lavorativa negli uffici e nelle altre attività lavorative circostanti.

2. Restano invariati gli altri punti previsti nell'Ordinanza Sindacale n° 39 del 10/06/2020 che per comodità e completezza di seguito si riportano:

• Il piccolo intrattenimento musicale sopra richiamato, è finalizzato all'allietamento della consumazione, e a rendere più gradevole la permanenza degli avventori; non è da intendersi quale spettacolo autonomo e fine a se stesso, e deve essere assoggettata alle seguenti prescrizioni:

• Gli artisti devono esibirsi all’interno dell’area della concessione e rispettare prima durante e dopo l’evento musicale il distanziamento sociale per il periodo in cui permangono all’interno della medesima area.

• non devono essere previsti palchi, pedane o strutture per lo stazionamento per il pubblico.

• non devono essere superati i limiti di emissione di rumore previste dalle norme di settore per la specifica area urbanistica, o comunque le emissioni devono essere limitate a che sia possibile per i commensali o avventori che consumano al tavolino, la normale comunicazione senza dover alzare appositamente la voce incidendo ulteriormente sulla percezione del rumore da parte dei residenti nella stessa area urbana;

• Che al fine di evitare assembramenti, almeno per il periodo ancora ritenuto necessario al fine della salvaguardia della sicurezza sanitaria, non venga effettuata la musica dal vivo o con DJ all'interno dei pubblici esercizi, mentre è consentita all'interno degli stessi locali, la musica di sottofondo in filodiffusione anche mediante utilizzo di apparecchi radiofonici, apparecchi audio, televisori e schermi.

• Che per il raggiungimento del fine suddetto, si ritiene opportuno vietare ai pubblici esercizi interessati, la vendita per asporto di cibo o bevande dopo le ore 18:00, permettendo la consumazione esclusivamente al tavolino o al banco dello stesso pubblico esercizio.

• Che è fatto divieto assoluto di stazionamento e consumazione in piedi nella medesima area in concessione ed in quella circostante.

• Permangono gli obblighi dell'adozione di tutte le misure necessarie al contenimento del covid 19, relativamente alla sanificazione degli ambienti e superfici, distanza interpersonale, nonché l'uso dei dispositivi di protezione previste dalle normative regionali e statali.

Centri estivi, la giunta decide per la retta gratis ai bambini con disabilità: “Dopo il lockdown meritano un' attenzione particolare”

 

 

 

Per i bambini e i ragazzi con disabilità i centri estivi accreditati in città saranno gratis. La quota di contribuzione al costo del servizio per la frequenza sarà infatti a totale carico del comune di Tempio, indipendentemente dall'importo del reddito isee dichiarato.

Le famiglie dei bambini o dei ragazzi con disabilità, riconosciuti ai sensi della legge 104 del 05 febbraio 1992 e muniti di apposita certificazione, sono state riconosciuti dall'amministrazione meritevoli di maggiore sostegno anche al fine di favorire da parte degli stessi la ripresa della socialità resa ancor più impegnativa dall'attuale situazione. Le misure restrittive poste in atto per il contenimento del contagio hanno infatti creato particolari difficoltà a questi bambini e adolescenti.

“Ci sembra un atto doveroso e siamo contenti di averlo deciso” sottolinea l'assessore ai Servizi Sociali Anna Paola Aisoni. “ Questi bambini e le loro famiglie meritano un' attenzione particolare a seguito di questo duro lockdown che ha fatto venir meno l'esercizio del diritto alla socialità a al gioco per cause di forza maggiore per tutti i bambini e ragazzi”

"Una misura per venire incontro alle esigenze di questi ragazzi e delle loro famiglie, molte delle quali già gravate da altri problemi legati al lavoro, che non devono assolutamente trovarsi di fronte a nuove difficoltà” afferma il Vice Sindaco Gianni Addis “Non è facile pensare a tutto e prevedere le diverse situazioni, ma certamente un'attenzione maggiore deve essere riservata".

 

 

Tariffa oraria nei parcheggi delle vie centrali: da giovedì 16 luglio ripristinato l'obbligo di pagamento

Da giovedi' 16 luglio sarà ripristinato l'obbligo del pagamento della tariffa oraria nei parcheggi a tempo delle vie centrali, sospeso, fin dal mese di marzo, quale misura in favore dell'utenza per le note circostanze dovute al virus COVID – 19. La decisione dell'Amministrazione è stata presa in data 2 luglio con deliberazione n. 110. Della imminente riattivazione sarà data comunicazione ai cittadini anche attraverso l'applicazione "INFOMAPP" di Protezione Civile.

Lavori campo sportivo Bernardo De Muro in sintetico: giovedi' 16 luglio il collaudo del sottofondo da parte della Lega Calcio

 

 

 

 

 

Entro settembre i giovani e le squadre di calcio potranno allenarsi e giocare al Bernardo De Muro. Proseguono infatti  i lavori di adeguamento dello storico campo sportivo cittadino  che consentiranno la completa fruizione dell’impianto  attraverso l’installazione di un manto erboso artificiale  dotato di caratteristiche di ultima generazione , il rinnovo dei vari impianti idrici  ed elettrici, le nuove torri faro e la realizzazione di una nuova recinzione maggiormente adatta.

Giovedì 16 luglio ci sarà il collaudo del sottofondo da parte della Lega Calcio, fase preliminare alla posa del manto in erba artificiale. L'intervento è quindi  quasi in dirittura d'arrivo e presto la struttura potrà rivivere i suoi tempi migliori.

L'assessore ai Lavori Pubbblici Francesco Quargnenti accompagna con parole di soddisfazione la concretizzazione del progetto  “ Un importante piano di modernizzazione delle strutture sportive portato avanti dalla giunta Biancareddu era doveroso per i giovani. Per questo l'obiettivo è stato quello di reperire il massimo delle risorse possibili.  E far rinascere a nuova vita il Bernardo De Muro rientrava tra queste priorità. L'opera è stata finanziata con la somma di circa  680.000 euro ed entro settembre sarà disponibile”

“Un’opera importante – commenta il Vice Sindaco Gianni Addis - fortemente voluta dalla giunta Biancareddu, che si inserisce all’interno di un complesso di azioni messe in atto in questi anni per la riqualificazione e la valorizzazione delle strutture dedicate allo sport in città. Siamo contenti di poterla vederla realizzata. Consideriamo lo sport un settore strategico per la nostra città e in tal senso abbiamo lavorato ”.

Convocazione prova preselettiva del concorso pubblico, per titoli ed esami, finalizzato alla copertura a tempo indeterminato e tempo pieno, di n. 1 posto di istruttore direttivo amm.vo-contabile, cat. D.

Città di Tempio Pausania

Comune di Tempio Pausania
Piazza Gallura 3
07029 Tempio Pausania (SS)

 

079 679999
079 631859
 PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Codici IPA Fatturazione Elettronica

P. Iva 00253250906

Social Networks