Procedura aperta per l'affidamento del servizio di vigilanza e controllo del palazzo di giustizia di Tempio.

Il Dirigente del Settore dei Servizi al Patrimonio ed al Territorio

Rende noto che

con determinazione dirigenziale n° 957 del 5.10.2011, sono state apportate alcune modifiche agli atti della gara in oggetto ed è stata disposta la ripresa della procedura .

 

Le modifiche suddette sono state evidenziate negli atti di gara (bando, capitolato, ecc.,) con il carattere neretto e corsivo.

Tra quelle più significative, si segnalano:

1) L'aumento dell'importo a base di gara da €. 412.962,00 a €. 414.462,00 IVA esclusa, oltre a €. 7.500,00 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, oltre all'IVA – che passa dal 20% al 21% -, per un totale pertanto di €. 510.574,02 (IVA inclusa), anzichè €. 504.554,40.

 

2) Considerato che la Procura Generale di Cagliari ha comunicato che la manutenzione ordinaria degli impianti di sicurezza installati presso il tribunale è stata affidata dalla medesima Procura ad apposita ditta, l'aggiudicatario dell'appalto dovrà effettuare, a proprie spese, i soli interventi di manutenzione urgente in caso di malfunzionamento o guasto.

 

3) É stato acquisito, dalla Procura Generale della Repubblica di Cagliari, l'elenco dei componenti degli impianti di sicurezza, sui quali dovranno essere effettuati gli interventi di manutenzione urgente.

Per motivi di sicurezza, tale elenco non verrà pubblicato on line, ma verrà trasmesso o consegnato alle sole ditte che ne faranno richiesta.

 

4) Sono stati dati alcuni chiarimenti sul doppio servizio che dovrà svolgere la ditta aggiudicataria, vigilanza da una parte e manutenzione dall'altra, con le dovute avvertenze – nel caso in cui partecipi un raggruppamento di imprese - circa i requisiti che dovrà possedere il concorrente che dovrà svolgere il servizio principale e quelli che dovrà possedere chi dovrà svolgere il servizio secondario, con l'avvertenza, di cui all'art. 275, comma 2, del D.P.R. 207/2010, che l'impresa mandataria dovrà in ogni caso possedere i requisiti ed eseguire la prestazioni in misura maggioritaria.

É stato altresì chiarito che nel caso in cui i concorrenti intendano costituire un raggruppamento di tipo verticale, come indicato nell'art. 37, comma 2, del D. Lgs. 163/2006, in cui il mandatario esegue i servizi ritenuti principali e i mandanti quelli secondari, è sufficiente il possesso della certificazione di qualità di cui al punto 13.1.3 del bando di gara in capo alla mandante. Nel caso di raggruppamento di tipo orizzontale, è necessario per tutte le ditte del raggruppamento la certificazione di qualità richiesta dal bando di gara.

 

5) É stato modificato l'art. 13 del capitolato speciale d'appalto, nella parte in cui prevede l'automatico pagamento da parte del Comune, ogni mese, del corrispettivo alla ditta aggiudicataria, previa presentazione di fattura e rapporto riepilogativo mensile.

Infatti, con l'entrata in vigore del D.P.R. 207/2010, i pagamenti sono disposti, nel termine indicato dal contratto, previo accertamento da parte del Direttore dell'esecuzione del contratto, della prestazione effettuata, in termini di quantità e qualità, rispetto alle prescrizioni previste nei documenti contrattuali (art. 307).

Pertanto, il rapporto riepilogativo mensile, dovrà essere trasmesso dalla ditta al citato Direttore dell'Esecuzione preventivamente e non contestualmente all'emissione della fattura.

 

5) La ditta aggiudicataria dovrà iniziare il servizio previa sottoscrizione del verbale di avvio dell'esecuzione del contratto (artt. 303 e sgg. D.P.R. 207/2010), che, tra l'altro, deve contenere la descrizione dei mezzi e degli strumenti messi a disposizione per l'esecuzione dell'attività.

 

Ciò premesso, si comunica la ripresa della procedura in questione, avvertendo che l'apertura delle buste è fissata per il giorno 28 ottobre 2011 alle ore 9,30 ed il termine per la ricezione delle offerte alle ore 13,00 del 27 ottobre 2011.

Si conferma quant'altro previsto nel Capitolato Speciale d'appalto, nel bando e nel disciplinare di gara e negli altri relativi allegati.

Le offerte eventualmente già inoltrate dovranno essere ritirate e ripresentate. Qualora non venissero ritirate con apposita comunicazione si intenderanno nulle.

É onere dei concorrenti consultare regolarmente sul sito internet: www.comune.tempiopausania.ot.it le pagine relative all'appalto in oggetto.

Tempio Pausania, 6.10.2011

Il Responsabile del Procedimento Il Dirigente del Settore

dott. Marcello Ronchi dei Servizi al Patrimonio ed al Territorio

Arch. Giancarmelo Serra

.................................................. …..............................................

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Siti Tematici

  • Servizio Civile Nazionale
  • SUAP
  • Comunas
  • Museo Bernardo De Muro
  • 1
  • 2

Seguici sui social network

  • seguici su Facebook
  • seguici su Twitter
  • seguici su YouTube
  • 1

Città di Tempio Pausania

Comune di Tempio Pausania
Piazza Gallura 3
07029 Tempio Pausania (SS)

 

079 679999
079 631859
 PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Codici IPA Fatturazione Elettronica

P. Iva 00253250906

Social Networks