Sanità, insediato ufficialmente il Comitato del Distretto Socio Sanitario di Tempio. Al centro del confronto le carenze croniche dell'Ospedale Dettori e dei servizi sanitari territoriali esistenti

Garantire e potenziare i servizi esistenti e avviare le selezioni per la mancanza cronica del personale che in questi giorni ha portato anche alla notevole riduzione dei servizi erogati nel reparto di Pediatria. Questi sono alcuni degli argomenti sollevati nel corso della riunione dalla conferenza dei sindaci del comitato del distretto socio sanitario di Tempio che si è tenuta martedì 23 giugno in città tra i primi cittadini e i vertici dell'Assl di Olbia rappresentati dal direttore l'Ingegner Paolo Tauro e dal direttore del distretto di Tempio Anna Manconi.

L'incontro che da tempo non avveniva a Tempio aveva come punto all'ordine del giorno l'elezione del Presidente e del Vice Presidente del comitato.Gli amministratori locali presenti hanno votato all’unanimità, quale primo Presidente del Comitato, il Vice Sindaco di Tempio Gianni Addis. Unanimità ribadita anche nella scelta del Vice Presidente: Nicola Muzzu, primo cittadino di Aggius e attuale Presidente dell'Unione dei Comuni Alta Gallura

Il Direttore dell'Area socio sanitaria locale di Olbia l'ing. Paolo Tauro ha sottolineato in apertura come la costituzione del comitato sia non soltanto un atto dovuto ma un atto doveroso in grado di mettere, come dovrebbe essere, i sindaci nella condizione di esercitare il loro ruolo ed incidere in materia di programmazione sanitaria creando sinergie tra l'ente locale e i vertici sanitari

Ma a farla da padrone sono stati in realtà gli interventi dei Sindaci del territorio ( il Vice Sindaco di Tempio Gianni Addis, il Sindaco di Aggius Nicola Muzzu, il Sindaco di Bortigiadas Emiliano Deiana, il Sindaco di Luogosanto Sebastiano Pirredda, il Sindaco di Calangianus Fabio Albieri, il Vice Sindaco di Trinità Sebastiano Addis e il Sindaco di Badesi Giovanni Maria Mamia) che hanno messo sul tavolo le problematiche e le criticità esistenti relative non solo all'Ospedale Paolo Dettori ma a tutto l'ambito dei servizi sanitari territoriali cercando soprattutto un dialogo e un confronto per la risoluzione delle stesse.

Sul reparto di Pediatria chiuso per carenza di medici non capisco” ha sottolineato il Vice Sindaco Gianni Addis “come mai non sia stato fatto quello che normalmente avveniva in passato ossia il ricorso alle turnazioni e alle prestazione aggiuntive dei pediatri dell'Unità Operativa. Vanno bene i toni pacati e la condivisione ma oramai siamo arrivati ad un punto rispetto al quale non possiamo rimanere ad aspettare che accada qualcosa a costo di mobilitare nuovamente le nostre popolazioni. Esiste una delibera approvata dal consiglio regionale che va rispettata e che non consentiremo venga travisata. Il discorso che nessuno sceglie le sedi della Gallura può reggere sino ad un certo punto. Se il problema è questo esisteranno sicuramente dei correttivi o delle azioni per poterlo risolvere. ”

Vari gli argomenti oggetto di confronto che confluiranno in un documento dove saranno trattate le problematiche dell'ospedale e del territorio in maniera congiunta e coesa e che saranno la base per assumere tutte le iniziative utili, condivise e supportate dall'azione dell'Assessore Regionale Andrea Biancareddu, per far sì che si risolvano. In particolare i Sindaci hanno evidenziato come la criticità principale sia rappresentata dalla carenza degli organici. Sicuramente nel documento, aperto alle integrazioni, si richiederà la riapertura del punto nascita, il ripristino delle dotazioni organiche dei reparti di Cardiologia, Chirurgia, dialisi, Pronto Soccorso, laboratorio Analisi e Pediatria, la dotazione della risonanza magnetica per il reparto di radiologia, la realizzazione del reparto di terapia intensiva con cinque posti letti e l'apertura dell'Rsa a Mantelli.

Un fronte comune che dovrà in questo momento spingere e pressare per chiedere ed ottenere che vengano garantiti i servizi esistenti e livelli essenziali di assistenza considerato il ruolo di autorità sanitarie locali che i Sindaci rappresentano e dei doveri che ne conseguono. I Sindaci inoltre nel corso della riunione hanno auspicato la ripresa, al più presto, delle attività ambulatoriali presso l'Ospedale.

Uno spiraglio positivo soprattutto sulla carenza degli organici si è aperto nella serata di ieri con la comunicazione, seppure informale, da parte dell'Assessore Biancareddu che ha ricevuto dai vertici dell'Ats e dell'assessorato alla Sanità, assicurazioni positive sull'intero fronte delle richieste avanzate dai sindaci del distretto.

Maggiori dettagli verranno illustrati venerdì 26 giugno alle ore 12.00 nella conferenza stampa indetta dal Vice Sindaco alla quale parteciperà anche l'Assessore Andrea Biancareddu.

 

You have no rights to post comments

Città di Tempio Pausania

Comune di Tempio Pausania
Piazza Gallura 3
07029 Tempio Pausania (SS)

 

079 679999
079 631859
 PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Codici IPA Fatturazione Elettronica

P. Iva 00253250906

Social Networks